Abbandonare la propria carriera per creare arte con i mattoncini LEGO. Nathan Sawaya l’ha fatto e porta le sue opere in giro per tutto il mondo.

“I sogni si realizzano… un mattoncino alla volta”, Nathan Sawaya

Dopo l’incredibile successo di pubblico dello scorso anno, torna a Roma “The art of the brick”, la mostra delle opere d’arte fatte con i mattoncini LEGO.

Una mostra, questa, che la CNN ha proclamato come una delle dieci mostre da vedere al mondo e che ha già conquistato il globo, da New York, a Los Angeles, da Melbourne a Shanghai, da Londra a Singapore.

mattoncini lego

Oltre settanta sono le sculture create dall’artista statunitense Nathan Sawaya utilizzando più di un milione dei celebri mattoncini LEGO.  Tra le opere protagoniste della mostra troviamo La Gioconda di Leonardo Da Vinci, La ragazza con l’orecchino di Perla di Vermeer, L’Urlo di Munch, ma anche installazioni imponenti come lo scheletro di T-Rex, costruito con oltre 80.000 mattoncini. Non mancheranno anche raffigurazioni della Cappella Sistina e della Notte Stellata di Van Gogh in una veste del tutto inedita!

mattoncini lego

Ma non è tutto! La mostra, infatti comprende anche una zona interattiva dove sarà possibile esprimere tutta la propria creatività con i LEGO, magari imitando l’artista che, da avvocato di successo, ha deciso di dedicarsi alla propria passione “perché mi piace vedere le reazioni della gente alle opere d’arte create da qualcosa con cui hanno familiarità. Voglio elevare questo semplice giocattolo ad un ruolo che non ha mai occupato prima”.

mattoncini lego

La mostra è visitabile dal 09/12/2016 al 26/03/2017 dal lunedì al giovedì dalle 11:00 alle 20:00, dal venerdì al sabato dalle 11:00 alle 22:00 e la domenica dalle 10:00 alle 20:00.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.