Non solo discoteche e feste in maschera, la città partenopea presenta una notte ricca di eventi culturali da non perdere per la notte di Halloween!

Manca poco alla festa di Halloween, la festa di origini celtiche che ha avuto enorme successo in America nel XX secolo. Il consumismo che accompagna questa festività si è diffuso così tanto da portarla in ogni parte del mondo.

Inizialmente Halloween simboleggiava la notte in cui il confine tra la il mondo terreno e quello ultraterreno diventava invisibile, ragion per cui vedere uno spirito vagare sulla Terra non risultava essere così strano.

Oggi, invece, il 31 ottobre diventa un’occasione per mascherarsi, per diventare qualcun altro, magari travestirsi in un proprio idolo. Negli Stati Uniti viene festeggiato come una sorta di Carnevale in Italia, ma principalmente l’aspetto che viene messo di più in risalto è quello macabro.

Vampiri, zombies, streghe, lupi mannari e mostri invadono le strade delle città, dai bambini agli adulti. Il solo girare per le case chiedendo di porta in porta “Trick or Treat” non basta più; per i più grandi il divertimento è diventato andare in discoteca per delle feste a tema, vedere film horror, fare sedute spiritiche.

Napoli è una delle tante città che non si limita al solo divertimento ma al contrario, offre tante proposte socioculturali per trascorrere una serata indimenticabile e diversa dalle altre.

Allora diamo uno sguardo insieme alle alternative ludiche per trascorrere la prossima notte di Halloween.

Fate e grimori. Storie del Medioevo fantastico

Halloween

Il 31 Ottobre sul Lago D’Averno a Pozzuoli alle ore 19:30, una sacerdotessa dei Druidi condurrà tutti i partecipanti in un viaggio mistico. Attraverso la lettura sotto le stelle, immersi nella natura al chiarore delle lampade, di antichi testi risalenti alla cultura celtica e alla greca, verranno spiegati tutti i miti e i rituali che venivano effettuati nella notte di Ognissanti dal mondo antico fino al Medioevo.

Dracula a Santa Maria La Nova

Halloween

Come già detto negli scorsi mesi, si suppone secondo alcuni studiosi che la tomba del vampiro più crudele di tutti i tempi, il Conte Dracula, si trovi proprio a Napoli, nel chiostro di Santa Maria La Nova. Grazie all’associazione Le Capere Tour è stata organizzata una visita guidata che prevede un percorso che va dalla Chiesa a Palazzo Penne, dove si andrà alla scoperta di spettri. Il percorso si concluderà con una pizza in compagnia.

Le streghe Del Castello

Halloween

Anche Castel dell’Ovo si veste a festa. Un evento iniziato lo scorso 28 ottobre e programmato fino al 5 novembre, “Le streghe Del Castello” è forse uno degli spettacoli più suggestivi con mascheramento richiesto. Alcune streghe faranno fare una visita al castello, raccontando storie di miti e leggende in chiave napoletana, una particolarità da non lasciare inosservata. Anche il collegamento tra il Castel dell’Ovo e la figura di Virgilio viene approfondita, così come la leggenda secondo cui il poeta si nasconda nei sotterranei dello stesso e come le sorti di entrambi dipendano l’una dall’altra.

Passeggiata da urlo

Halloween

Appuntamento alle 17:30 a Piazza del Gesù per arrivare fino alla Chiesa dell’Arte della Seta: questo è il percorso che prevede la caccia ai fantasmi e alle streghe nelle stradine del centro. Giunti a destinazione, la compagnia teatrale La Caverna metterà in scena una serie di spettacoli.

Ancora lui, Dracula

Halloween

Il 31 ottobre ed il 1 novembre, nel Castello Lancellotti di Lauro non si parlerà di altro: Dracula. La sua figura è tra le più “celebrate” in questa occasione e di certa la narrativa ce la ricorda come anche una delle più spaventose. Il Demiurgo, insieme all’associazione Pro Lauro, metterà in scena, grazie a dei bravissimi attori, la storia del terrificante Conte.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.