Mission

La realtà in cui viviamo non permette di dare opportunità lavorative ai giovani d’oggi. Siamo la generazione del cinismo puro, figli di un arrivismo sfrenato e spettatori di società che si scontrano a vicenda.  Quelli del 68’ ci hanno insegnato che non bisogna mai fidarsi del prossimo, del diverso e forse anche delle nostre capacità di guardare oltre. “L’oltreuomo nietzschano” è scomparso, è stato volutamente messo al guinzaglio e pochi sono coloro che cercano in tutti modi di liberarlo.

Siamo arrivati a essere aggressivi, pessimisti, a non identificarci con la madre terra. Metà umani e metà robot, ibridi fatti in modo sbagliato; plasmati in modo sbagliato. Ma se ci fermassimo un momento e vedessimo tutto sotto un’altra prospettiva, cosa succederebbe? Forse quasi nulla, la testardaggine di portare avanti pregiudizi sotto forma di idee fasulle, è troppo dominante nella vita per contrastarla.

Noi del We Smile ci proviamo, tentiamo di avere e raccontare questa diversa prospettiva della nostra generazione. Cerchiamo nel nostro piccolo, con gesti di poca rilevanza, a portare avanti la tesi secondo cui, i giovani d’oggi sanno essere e devono essere persone migliori, grandiosi, talentuosi. Lottiamo contro chi strumentalizza le nostre fatiche, elogiamo le bravure e le personalità emergenti nel campo della cultura e dell’arte; diventiamo ambasciatori 2.0 di una vicinanza con il “diverso”, assorbiamo e apprezziamo le culture etniche, che poi, fino a che punto possiamo considerarle etniche?

Contro ogni cinismo, contro ogni disaffezione, ci armiamo di un’arma potete che sin da piccoli ci ha permesso di creare relazioni genuine, comunità affiatate: il sorriso. Si, We Smile, sempre e comunque, perché nella vita bisogna sempre trovare una ragione per sorridere. 

 

CHI SIAMO?

Wesmile.it nasce nel 2012 dalla creatività e la voglia di fare di due giovani studenti e appassionati di comunicazione. All’inizio è poco più che un contenitore di testi e materiali audiovisivi di diversa natura, ma presto diventa una piccola realtà conosciuta e condivisa nel web sociale. Tutto senza mai perdere i suoi punti di forza:  ambito di studi, conoscenze, esperienze lavorative, passioni, punti di vista diversi e poliedrici di chi collabora con wesmile.it.  Da tre anni, così, wesmile.it  offre ai suoi lettori contenuti che provano a descrivere questa nostra società e i suoi fenomeni  convergenti attraverso un caleidoscopio di prospettive.

Quasi un anno fa, infine, nasce We Smile Magazine, un appuntamento mensile nella forma di magazine scaricabile dalle pagine del sito, che raccoglie approfondimenti tematici  dedicati alle tre sezioni e ai lettori di:

– Panta Rei:  arte, cinema, filosofia, libri e letteratura trovano spazio, qui, attraverso news, recensioni e pezzi analitici.

– Professione Binge Watcher:  a prova di veri #telefilmaddicted, è la sezione dedicata a serialità televisiva, web e social media e  fenomeni virali.

–  Oriental Style: una finestra aperta sull’oriente, l’universo culturale asiatico descritto attraverso i suoi  prodotti mediali più tipici (musica, drama, anime&manga, prodotti di animazione), le sue usanze e aspetti più sconosciuti ai molti della sua cultura millenaria.

 

 

Fondatore & Editor in Chief:

– Riva Miranda

Capo Redazione:

– Nicola D’Ambrosio (Panta Rei)

– Anna Peluso (Professione Binge Watcher)

– Simona Demez (Oriental Style)

Collaboratori:

– Elena Miatto

– Irma Allocca

– Virginia Dara

– Mario Manzi

– Angela Nimo

– Grazia Caputo

– Enza Custode

– Antonia Di Sauro

– Elena Zorzetto

– Giorgio Buono

 

– Valentina Pietricola

 

– Sabrina Di Martino

– Anna Schipilliti

– Camilla Rella

– Giusy Mercadante