Finisce l’attesa per Origin, l’ultimo thriller di Dan Brown sul professor Langdon ambientato tra le opere d’arte spagnole, uscito lo scorso 3 ottobre.

Lo scorso 3 ottobre nelle librerie è arrivato il nuovo e attesissimo capolavoro di Dan Brown, Origin. Il libro si presenta sulla falsa riga dei precedenti capitoli dedicati alle coinvolgenti avventure del professore Langdon, ricche di misteri ed enigmi da risolvere. Lo stile, infatti, resta all’incirca lo stesso, mischiando codici, simboli, scienza, religione, storia, arte e architettura.

Dan Brown è, per chi non lo conoscesse, uno scrittore che prima di tutto ha reso protagonisti dei suoi racconti tutti i misteri e i casi irrisolti della storia culturale mondiale. Dalla religione, agli Illuministi, fino alla Divina Commedia di Dante Alighieri, Brown ha fornito una prospettiva diversa di ciò che ci è stato tramandato fino ad oggi.

Origin

Tom Hanks interpreta il professor Robert Langdon in tutti i film tratti dai thriller di Dan Brown.

Dopo Il Simbolo Perduto e Inferno, il thriller Origin volge nuovamente su un argomento religioso, gli stessi misteri religiosi che hanno condotto Brown al successo con Il Codice Da Vinci e Angeli e Demoni. Proprio come in quest’ultimo, rimette in gioco l’eterno conflitto tra la fede e la scienza, prendendo spunto da fatti reali mischiati a pure invenzioni narrative.

Origin, uscito contemporaneamente in Italia in collaborazione con Mondadori, Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Spagna – luogo di ambientazione del libro – e non solo, è stato tradotto in ben 42 lingue diverse. Quest’ultimo capitolo si presenta come un tour di alcune celebri mete, come il Museo Guggenheim.

Ma bando alle ciance, diamo uno sguardo più da vicino alla trama cercando di evitare possibili spoiler!

La trama

Robert Langdon, professore di Simbologia e Iconologia delle Religioni all’Università di Harvard, si reca al Museo Guggenheim di Bilbao per partecipare ad un importante evento. È stata annunciata una scoperta che cambierà per sempre il mondo della scienza. Ospite della serata è Edmond Kirsch, uno dei primi studenti di Langdon ad Harvard, che, grazie alla sua scoperta, risponderà alle due fondamentali domande sull’esistenza umana. Il professor Langdon si rende subito conto dell’importanza e della serietà del contenuto, tanto da superare le sue aspettative al riguardo. La serata finisce nel caos e Langdon si vede costretto a fuggire da Bilbao insieme alla direttrice del museo che insieme a Kirsch aveva organizzato l’evento, Ambra Vidal. Di lì si spostano a Barcellona con la missione di recuperare la password criptata che serve a sbloccare il segreto di Kirsch. Langdon e Vidal si vedono costretti a fuggire davanti ad un nemico estremamente tormentato che trae potere dal Palazzo Reale di Spagna. Intraprendono un viaggio attraverso l’arte moderna e la simbologia solo per arrivare alla soluzione del mistero…

 

Ma non sveleremo di più!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.