Il trentenne  singaporiano Ivan Hoo è un mago delle illusioni ottiche: disegnando con  comuni matite e pastelli sul legno, crea oggetti incredibilmente realistici quali bicchieri, uova, carta stropicciata e altri svariati soggetti che incantano e ingannano  facilmente l’occhio di chi guarda.

Le sue creazioni si possono definire senza dubbio iperrealiste ma un’ ulteriore caratteristica che le contraddistingue è il gioco dell’ anamorfosi che Hoo utilizza : un modo di intender l’ arte come un qualcosa di tangibile così che  le creazioni sembrano staccarsi dalla superficie di legno su cui sono realizzate assumendo un’ inaspettata tridimensionalità. Per rendere possibile ciò, l’artista genera un’ illusione ottica molto particolare per cui riesce a proiettare in maniera distorta l’ immagine sulla superficie di legno su cui lavora. Hoo predilige il legno sin dalle sue prime creazioni  poiché la sua porosità lo rende capace di trattenere al meglio i colori.

21173453-le-illusioni-di-Ivan-Hoo-3

Ho iniziato a sperimentare sul legno qualche anno fa, soprattutto facendo ritratti, finché non ho fatto un passo avanti”, racconta l’artista. “Ho pensato che sarebbe stato interessante rappresentare cose che potrebbero succedere su un pezzo di legno, così la prima idea è stata quella del liquido che colava. E’ stato il mio primo lavoro anamorfico”.

ivan-hoo-12

Soddisfatto dei risultati, da quella prima volta Hoo ha continuato ad affinare la tecnica per realizzare disegni sempre più realistici e particolareggiati, incoraggiato anche dalle reazioni molto positive di chi ha apprezzato le sue opere su internet, principalmente tramite il suo profilo Instagram . Tale forma d’ arte si sta diffondendo in maniera massiccia nel sud est asiatico dove Ivan Hoo negli ultimi anni si sta affermando come un degno rappresentante di questa intrigante .

Angela Nimo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.