La vita è fatta di passioni, qualsiasi sia la passione siamo tutti proiettati a condividerla con il resto del mondo, tramite disegni, frasi dipinte sui muri oppure sui vari social, come fanno le Fanpage che ne rendono possibile la condivisione. Le serie televisive fanno parte di quelle passioni che abbracciano un vasto numero di persone, suscitando diverse emozioni che in un certo modo condizionano anche la nostra persona.

Su Facebook sono molte le pagine che parlano di serie televisive, ma una in particolare ha suscitato in noi l’interesse: la fanpage di DanInSeries.

La pagina, diversamente da altri non pubblica articoli monotoni sulle solite news delle serie televisive, ma con amore e dedizione scrive recensioni, rubriche e commenti sulle serie televisive riuscendo anche a rubare un sorriso ai suoi lettori. Noi del WeSmile, abbiamo contattato il suo fondatore per intervistarlo e dobbiamo ammettere di aver trovato una persona cordiale che, con pazienza, ha risposto alle nostre domande, riuscendo con le sue risposte a farci ridere per la sua spontaneità:

1. WeSmile: Come sei entrato in contatto col mondo delle serie televisive? Qual è stata la tua prima serie televisiva?

 Dan: Amo le serie tv da quando ne ho memoria: ricordo che seguivo i telefilm sin da piccolo, da La Tata, Otto sotto un tetto, Willy il principe di Bel Air allo storico Beverly Hills 90210. La prima vera esperienza televisiva l’ho avuta con Streghe, o Charmed. Era il 1999 e aspettavo ogni settimana con ansia di vedere le sorelle Halliwell in azione. Non sai quante volte mi esercitavo a bloccare il tempo o spostare gli oggetti. Figurati che alle volte avevo dei deja vu, come capita a tutti ovviamente, solo che ero troppo piccolo per sapere cos’erano i deja vu e credevo di avere il potere di Phoebe – l’unico peraltro  non desideravo. Ok, in questo momento mi sto sentendo leggermente vecchio.

daninseries

2. WeSmile: Grazie a questa tua passione hai messo su una pagina e un sito molto cliccato, ma la parte forte sono i tuoi cosiddetti Danicommento: da cosa prendi ispirazione per stilarli? Durante l’episodio o dopo, alla fine dell’episodio?

Dan: I Danicommento sono i miei pensieri che prendono forma sotto forma di testo, meme e gif. Ogni commento è diverso a seconda della serie tv che recensisco. Ne ho fatti su diverse serie ma i miei cavalli di battaglia restano Once Upon a Time e Pretty Little Liars. Nella prima sono più sognatore e forse ci metto più impegno perché tento sia di far divertire che essere serio, in Pretty Little Liars invece do sfogo alla mia anima profondamente trash e tutto vien giù che è una meraviglia. In generale, quando inizio a scrivere non mi fermo più e 9 volte su 10 non rileggo neanche ciò che ho creato. Deve essere tutto di pancia, insomma.

3. WeSmile: Parlaci di un personaggio maschile preferito e spiegaci la motivazione della tua preferenza rispetto ad altri personaggi.

 Dan :  Tra tutte le serie che ho seguito, un personaggio maschile a cui sono molto affezionato è Pacey Witter di Dawson’s Creek. Il Pacey delle prime stagioni per intenderci.

daninseries

Quel ragazzo sottovalutato, buffone ma che allo stesso tempo riusciva ad essere molto più serio e affidabile di Dawson. Dawson era solo noioso. Molto noioso.

daninseries

4. WeSmile: Parlaci di un personaggio femminile preferito e spiegaci la motivazione della tua preferenza rispetto ad altri personaggi. 

Dan: Potrei raccontartene mille. Amo Betty Suarez di Ugly Betty perché è sempre positiva. Ogni volta che guardavo la serie pensavo che al mondo ci dovrebbero essere più persone come Betty. Sembra una scemenza detta così ma amo quella piccola messicana.

5. WeSmile: Io personalmente ho conosciuto DanInSeries tramite un Danicommento su Once Upon A Time e quindi siamo tutti un po’ curiosi di sapere: cosa ti piace tanto di questa serie (a parte Granny)?

Dan: In realtà odio Granny. È vecchia pazza che crede di essere la nuova Elsa e sfrutta le sue cameriere rubando le mance… ma questa è un’altra storia.

daninseries

Amo Once Upon a Time perché è la classica serie tv che puoi seguire sotto il piumone, in famiglia, con una cioccolata calda fumante. Le storie fanno sognare gli adulti come i classici Disney facevano sognare i bambini, ed è bello potersi emozionare per l’ennesimo bacio sdolcinato dei Charmings o per l’amore di una madre verso un figlio.

6. WeSmile: Parlaci di un episodio di una serie televisiva che ti è rimasto impresso.

Dan: L’episodio finale di Dawson’s Creek è qualcosa che non dimenticherò mai. La morte di Jen possiamo anche classificarla come trauma infantile. Oddio, non ero più tanto piccolo, ero un adolescente, ma ai tempi non esistevano spoiler e anticipazioni come adesso. Non farmi riaprire vecchie ferite, ti prego.

7. WeSmile: Tutti siamo curiosi di spulciare nella vita del fondatore: chi è Dan? E che cosa fa nella vita?

Dan: Dan nella vita ha sonno. Ahahah no, scherzo. Diciamo che nasco come cantante improvvisato per poi diventare speaker radiofonico per la radio della mia università. Ho fatto un po’ di gavetta con m2o insieme al mio Station Manager Leonardo e sempre grazie alla radio universitaria, mi sono laureato, ho iniziato a lavorare perché fortunatamente si sono accorti che ho un piccolissimissimo potenziale da tirare fuori. Gestisco DanInSeries con i miei carissimi amici che saluto – ho sempre sognato di farlo – e fondamentalmente sono una persona come tutte le altre, con difetti e pregi.

8. WeSmile: Seguendoti ho avuto modo di partecipare alle tue avventure nelle Convention di telefilm famosi: a quali convention hai partecipato? Qual è quella che più ti è piaciuta?

Dan: Ho partecipato a quattro convention della FantasyEvents. La prima, su Buffy ed Angel, come press, le altre tre nello staff perché Patricia, il boss, mi ha dato questa grande possibilità. Ogni convention è unica. La Love&Blood (quella di The Vampire Diaries) è quella più impegnativa per il grandissimo numero di partecipanti e le emozioni di conseguenza si raddoppiano. La Nemeton (quella di Teen Wolf) è stata una piacevole scoperta da tutti i punti di vista. Quella a cui forse sono più legato è la Night 2.0 con Streghe, Merlin e Once Upon a Time perché mi è stata data la possibilità di condurla interamente e trovarsi a gestire attori e centinaia di partecipanti è un’esperienza che ti fa crescere e ti resta dentro.

9. WeSmile: Durante le Convention, c’è stato qualche attore o attrice in particolare che ti ha affascinato? Hai avuto modo di parlare con qualcuno di loro?

Dan: Fortunatamente tutti gli attori che ho incrociato in questi anni sono sempre stati gentilissimi e disponibili. Dell’ultima convention, quella di Teen Wolf, oltre a Holland Roden (Lydia Martin) a cui ho fatto da cavaliere per la cerimonia di chiusura, ho apprezzato tantissimo J.R. Bourne – il cacciatore Chris Argent – senza nulla togliere agli altri. Di Once Upon a Time, Rebecca Mader (la Wicked Witch) è stata l’apice dell’amore: alla mano e sempre con la battuta pronta; abbiamo creato delle divertenti gag in quella convention, tuttora i partecipanti mi ricordano come la sua personale scimmia volante. Poi… Eion Bailey, ovvero Pinocchio in Once Upon a Time, mi aveva preso particolarmente in simpatia perché durante una pausa mi ero messo a giocare con suo figlio che era diventato il mio nuovo migliore amico

10. WeSmile: Credi che continuerai in futuro a mandare avanti questa tua passione e a condividerla con il resto del web?

Dan: Lo spero. Hai detto bene, è una passione e finché avrò qualcosa da dire lo farò senz’altro. Alle volte viene da pensare “basta, lascio perdere” poi leggo le parole dei fan e rinsavisco. Lo scopo di DanInSeries è di rendere più leggera una giornata, anche con una risata, e finché riusciamo a farlo non molliamo di certo!

Scrivi un saluto finale citando una frase della tua serie televisiva preferita

 Ringrazio Antonio per questa intervista e ringrazio soprattutto tutti coloro che continuano a seguire DanInSeries dopo tutto questo tempo.

Vi auguro un felice anno da festeggiare con tanto VINOOOOOOOOOOOOOOOOOO… Era una citazione di Game of Thrones. Si è capita vero? ok, vado, vi amo.

daninseries

Noi del WeSmile, in particolare io Antonio, ringraziamo invece Dan per essere stato così disponibile all’intervista e gli auguriamo di continuare sempre a portare avanti questa sua passione ma soprattutto i suoi Danicommento.

Un ringraziamento va anche a Nunzia Della Pietra che con la sua fantasia ha aiutato a stilare le domande.

Antonio Giuliano

A proposito dell'autore

La Redazione

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.