“Il domani tra di noi”. Trama e curiosità sulla colonna sonore del film diretto da Hany Abu-Assad, con Kate Winslet e Idris Elba.

Quante volte siete andati al cinema e nell’indecisione su cosa vedere, vi siete buttati su una pellicola romantico-drammatica, annunciata dalla critica come capolavoro, grazie della presenza di due attori di fama mondiale e talento indiscusso? Se siete appassionati del genere, forse, avrete presto qualcosa su cui mettere le mani. Si parla, naturalmente di “Il domani tra di noi” (originariamente The Mountain Between Us), film americano, in uscita tra pochi giorni negli States –il 6 Ottobre ci sarà la premiere-, e tra quasi due mesi –23 Novembre– in Italia.

Certo, il pubblico del Belpaese sembra dover attendere davvero molto prima di vederlo, allora perché ve ne parliamo con tanto anticipo? Ovviamente, perché la redazione di We Smile ci vede lungo ed è qui, come un amico durante l’interrogazione di matematica, a suggerirvi le formule per essere il vero e unico “Cinema-addicted” del vostro gruppo di amici. “Il domani tra di noi”, infatti, ci riserva ben due sorprese, nonché ottime motivazioni per far partire il countdown in attesa del 23 Novembre.

  1. “Comunque, il libro era meglio del film!”

Quante volte gli amici “intellettualoidi” hanno pronunciato questa frase, anche se non sempre veritiera? (basti pensare, a “Noi siamo infinito”, caso in cui il film, a mio parere, merita di essere considerato decisamente migliore del libro da cui è tratto) Ebbene, se vi preparate con un po’ di anticipo, questa volta, potrete farli sfigurare davanti a tutti, sostenendo che “Il domani tra di noi” non è altro che la trasposizione cinematografica del romanzo di Charles Martin, Le parole tra di noi” (originalmente, sempre The Mountain Between Us, ma, evidentemente, ai traduttori italiani piace complicarsi la vita), pubblicato nel 2011. Il libro è subito diventato un Best-seller e come tutti sanno, dalla classifica dei romanzi più venduti, all’elenco dei film in uscita, il passo è davvero breve. Questa macchina “mangia libri-produci film” non si è arrestata neanche davanti all’opera di Martin, la quale, ricevendo buon successo di pubblico e critica, ha fatto gola a molti produttori, considerandola già un incasso sicuro al botteghino e per aumentare l’hype dei lettori, si è scelto un cast davvero eccezionale, che vanta due attori di enorme bravura nel ruolo dei protagonisti. Saranno, infatti, Idris Elba e il premio Oscar Kate Winslet a dare voce e corpo rispettivamente all’ortopedico Ben Payne (rinominato, nel film, Ben Bass) e alla fotoreporter Ashley Knox (nella versione cinematografica, Alex Martin). Inoltre, le riprese sono state affidate alle abili mani del candidato agli Oscar, Hany Abu-Assad.

“Le parole tra di noi” presenta una trama molto classica nella narrativa rosa, che, stando alle indiscrezioni, verrà rispettata perfettamente ne “Il domani tra di noi”. Ben e Ashley sono due affermati professionisti, che si incontrano, per la prima volta, in aeroporto, aspettando, al gate, l’unico volo disponibile per tornare a Denver. Una tempesta, però, fa saltare i loro piani, poiché, a causa del maltempo, il volo viene improvvisamente cancellato. Inizia, proprio da qui, la storia che li vedrà uniti per giungere il più velocemente possibile a casa, dove Ben troverà ad attenderlo la moglie, con la quale pare aver appena litigato e Ashley, invece, si dovrà, di lì a poco, sposare. Sarà proprio la donna, pronta a tutto pur di tornare in tempo per le sue nozze, a chiedere a Ben di noleggiare un aereo privato e partire seduta stante, nonostante le condizioni metereologiche poco rassicuranti. Ben accetterà e una volta saliti a bordo, il pilota riuscirà a superare la tempesta, ma il veicolo resterà, comunque, coinvolto in un incidente sulle montagne del Colorado. Qui, i due protagonisti si schianteranno e daranno vita ad una avventura tra la natura incontaminata, con l’unico scopo di rimanere vivi. Le tecniche conosciute da Ben, per accamparsi e trovare cibo, aiuteranno la coppia a sopravvivere al loro triste destino, ma, anche se in salvo, oramai, nulla sarà più come prima e una inaspettata passione scoppierà tra i due.

Nonostante, a mio parere, la trama sembri poco credibile, confido in una versione cinematografica improntata ad un maggiore realismo e in un buon approfondimento psicologico dei personaggi, che, in condizioni di disperazione e senza più aiuti, si troveranno a convivere e conoscersi sempre più intimamente. Proprio tale aspetto sembra essere la chiave di volta dell’opera di Martin, che, nonostante le ambientazioni quasi improbabili, viene riconosciuto per saper scandagliare, tra un capitolo e l’altro, l’animo umano, come pochi altri scrittori sanno fare. Il PUBLISHERS WEEKLY  ha, infatti, sentenziato: «La vera forza di Martin sta nella sua capacità di disegnare personaggi indimenticabili.» Ci auguriamo, quindi, che questa forza oltrepassi le pagine del libro, per giungere al grande schermo in tutta la sua pienezza.

  1. “Ma questa è quella canzone che fa …?”

Così, inizia, solitamente, la competizione ad un improbabile “Sarabanda” di seconda mano, in cui si cerca di riconoscere il motivetto stonato, canticchiato dal vostro vicino di posto, mentre scorrono le ultime immagini del film. Voi, con gli occhi incollati allo schermo, vorreste godervi in santa pace le scene finali e riflettere sul profondo senso trasmessovi dalla storia, ma no! L’Uomo Gatto che è in voi, deve scoprire il titolo del brano misterioso. Oramai, l’unico pensiero sarà capire quale sia quella dannata canzone che vi perseguiterà anche durante i titoli di coda. Bene, munitevi di scotch, chiudete con un solo strappo la bocca del vostro compagno e godetevi il senso di euforica soddisfazione che vi assalirà nel sapere, già con largo anticipo, quale sarà una delle canzoni protagoniste della pellicola. È lo stesso trailer americano di “Il domani tra di noi” a suggerirci la scelta di quale canzone accompagnerà alcune immagini del film. Si tratta, infatti, dell’ultimo singolo di Zayn Malik, “Dusk till Dawn”, uscito il 7 settembre, con un video che rimanda all’universo dei film d’azione americani e che ha ricevuto, ben 123.475.040 visualizzazioni su Youtube. Il giovane cantante, dopo essere uscito dalla boy band  britannica dei “One Direction”, ha intrapreso la carriera da solista, una scelta, questa, che gli ha portato non poca fortuna, tanto da aver raggiunto, in poco tempo, un pubblico più adulto -al quale i classici stereotipi da Boy Band potevano star stretti- e da esser stato scelto nella colonna sonora originale de “Il domani tra di noi”. I fan sfegatati del cantante, sicuramente, avranno notato che, già dalla prima pubblicazione del trailer, Malik aveva postato sul suo profilo Instagram ufficiale le immagini in anteprima del film, accompagnate dalla sua canzone, commentando con un incisivo e sintetico “#DuskTillDawn x #TheMountainBetweenUs” e annunciando la data della premiere americana, alla quale, forse, parteciperà anche lui, magari accompagnato, non solo dalla sua splendida fidanzata Gigi Hadid, ma anche dalla meravigliosa artista con cui duetta nel suddetto pezzo, la cantante australiana Sia, la cui voce si unisce armoniosa a quella del ventiquattrenne, regalandoci un singolo di impatto, che, di certo, ascolteremo sempre più spesso in tutte le radio.

Insomma, con queste informazioni, potrete vincere a mani basse la medaglia di “Cinefilo del Mese” , convincendo i vostri amici che sapete riconoscere,senza problemi e con largo anticipo, un film di successo come “Il domani tra di noi”, aggiudicandovi, così,  il loro rispetto e un posto d’onore tra le poltroncine del cinema, nonché fama e  gloria eterna. Oppure, più probabilmente, avrete qualche idea in più su quali film guardare prossimamente sul grande schermo, per rilassarvi in compagnia dei vostri cari, uscire dalla sala fischiettando un motivetto oramai noto e commentare, alla classica domanda “Allora, ti è piaciuto?”, con un altrettanto classico: «Beh, ve lo avevo detto, il libro meritava molto di più!».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.